Antico e Primitivo Rito di Memphis e Misraïm
       Sovrano Santuario Italiano


                                                                                                                                                                                                                                                                                                           



PRESENTAZIONE ATTIVAZIONE DOMINIO WEB DELL' A:.P:.R:.M:.M:.

Le intenzioni che hanno animato il Grande Magistero dell'Antico e Primitivo Rito di Memphis e Misraïm nel promuovere l'attivazione di un proprio sito web, sono riconducibili alla sola ed unica finalità di presentare scopi, attività e sviluppo del Nostro Venerabile Rito, in seno alla Comunione Muratoria Italiana che, a partire dal 14 Aprile 1879, assunse il nome storico di Grande Oriente d'Italia.

Tramite le nostre pagine web cercheremo di fornire ai Fratelli Maestri e agli studiosi di Scienza Muratoria le indicazioni sugli aspetti storici e sulle tematiche relative agli insegnamenti iniziatici impartiti nelle Camere Rituali che costituirono, in origine, la Scala Filosofica del Nostro Venerabile Rito. Si spiegheranno, le motivazioni che indussero, nel lontano 15 Dicembre 1973, un esiguo numero di Fratelli Maestri Liberi Muratori del Grande Oriente d’Italia Palazzo Giustiniani a riprendere i lavori lavori dell'Antico e Primitivo Rito di Memphis e Misraïm, nel contesto inziatico muratorio italiano.

Ci auguriamo, pertanto, che le pagine Web del nostro sito pongano i nostri lettori in condizione di comprendere, sia nella forma sia nella sostanza, gli elementi tradizionali essenziali che distinguono l'Antico e Primitivo Rito di Memphis e Misraïm dagli altri Corpi Rituali Muratori confratelli.

Nelle pagine web che, successivamente, verranno elaborate ed arricchite, saranno indicate attività e strumenti del Nostro Venerabile Rito per lo sviluppo e l’accrescimento delle qualità necessarie, ad ogni Maestro Libero Muratore nella realizzazione, in sé stesso e da sé stesso, del vero e autentico "status interiore" dell'Iniziato.

Siamo consapevoli che la comprensione dei significati più profondi di un "cammino iniziatico" è indiscutibilmente difficile e irta di ingannevoli ostacoli ma, con l'aiuto dell'Alto e con una individuale consapevole determinazione, sarà certamente possibile conoscere, realmente, il PROGETTO MURATORIO UNIVERSALE che anima e costantemente ispira, non solo l’A:.P:.R:.M:.M:., ma la stessa Comunione Muratoria Italiana. Conseguentemente sarà possibile comprendere quale sia il "giusto fare" e il "bene fare" di un Libero Muratore che, nel fondare la sua opera su questi stessi principi, porta a compimento il suo percorso iniziatico, giorno dopo giorno, attraverso i grandi insegnamenti tratti da una osservazione attenta e profonda della Natura, dalla ricorrenza perenne dei suoi cicli, dalle sue immutabili leggi e dalle sue misteriose trasformazioni.

La "pratica muratoria", senza violare e nulla togliere alla sua stupefacente natura iniziatica e misterica, fonda la sua prassi nell’attenta lettura simbolica delle leggi e delle trasformazioni dei fenomeni naturali.
Non abbiamo il timore di svelare ciò che invece, non può essere ulteriormente "ri-velato". La Natura, per divino volere, nell’essere madre e maestra di tutti gli esseri, indica agli Iniziati Liberi Muratori, per mezzo del suo ineludibile universale linguaggio, la Via che conduce alla scoperta e alla comprensione del Segreto dei Segreti, insito e nascosto nel misterioso pulsare della vita.

SOLVE ET COAGULA, viene ripetuto incessantemente nei molteplici contesti iniziatici celebrati sotto le volte dei Templi muratori. In queste due parole, paradossalmente, risiede l’ineffabile, irrivelabile e indicibile Segreto muratorio. Si osservi come nasce un fiore e come l'albero genera un frutto; si rifletta, infine, sulla perenne alternanza delle stagioni; allora, a poco a poco, nella mente di coloro che ricercano le arcane verità della vita, si farà sempre più concreta la consapevolezza e la compartecipazione al "noumeno" che governa dal suo profondo ogni singolo "fenomeno naturale".

Il ciclo del percorso inziatico muratorio si conclude; l’Iniziato è divenuto Adepto. Le arcane Leggi della Natura non sono più ignote, il "Reale Segreto" Liberi Muratori si è così disvelato solo a coloro che, quale giusto salario, ne hanno meritato il possesso. L’A.P.R.M.M. si caratterizza e si professa, nell’esercizio della sua missione, con una natura fondamentalmente teista e spiritualista e non pone mai in discussione, nei molteplici contesti e livelli iniziatici di lavoro trasmutatorio, i principi dell'eternità dello spirito e della immortalità dell'anima. Non esistono, per i Maestri liberi Muratori, altre indispensabili condizioni. A nessuno si richiede uno specifico legame o appartenenza religiosa, e si lascia a tutti la piena e totale libertà di opinione e di pensiero.

Per l’A.P.R.M.M. l'Opera Muratoria è di natura strettamente individuale, interiore e spirituale e pertanto Ci sembra necessario, chiarire, definitivamente, uno storico malinteso, a parere nostro tutto italiano, sul significato della espressione "operatività muratoria". Secondo le nostre esperienze e gli insegnamenti ricevuti, dissentiamo da certe opinioni correnti in gran parte all'esterno della Comunione Muratoria Italiana sul significato di "operatività". Infatti secondo gli intendimenti di alcuni, "operare" vuol dire intervenire e sostenere, "con azioni concrete", lo sviluppo e il benessere materiale e sociale dell'umanità; conseguentemente, l'Istituzione muratoria dovrebbe intervenire, più o meno direttamente, affinché istituzioni e organismi, pubblici e privati, del mondo esterno alla stessa Istituzione Muratoria, realizzino, quanto più possibile, il bene il giusto ed il vero, secondo i principi di un corretto e sano sistema di vita sociale, libero e democratico.

In realtà, anche se per molti lettori potrà essere assai deludente, le mete operative libero-muratorie non prevedono, in alcun modo, interventi sulle necessità individuali e collettive, ma esprimono e rappresentano, esclusivamente, i valori relativi alla crescita delle più elevate qualità interiori dell’uomo di desiderio.
Una lettura dei significati più profondi dell'esperienza muratoria in chiave storica, politica e sociale rappresenta l'ineluttabile "grande tentazione" o, meglio, la "forza deviante" del corretto agire muratorio. Nessuno può negare che dette "deviazioni", da sempre, hanno provocato, con cadenza periodica, danni incalcolabili alla benefica e pacifica diffusione, nel nostro paese, della vera Tradizione Muratoria. Come già abbiamo accennato, l’operatività muratoria si concretizza solo attraverso dinamiche finalizzate alla scoperta e allo studio del "profondo", esistente al centro della coscienza di ogni essere dotato di intelligenza e, cioè, di quell'universo composito e complesso che attende di svelarsi all'osservatore attento e discreto.
Solamente attraverso l'osservazione accurata e silenziosa si può reintegrare il proprio essere nella Eterna ed Universale Armonia.

Con l’ingresso nell’Ordine Muratorio e successivamente, nell’A.P.R.M.M., il Libero Muratore, attraverso una costante ed equilibrata opera di rettifica, pone la propria "individualità giustificata" al servizio della umana e universale evoluzione.

Il passaggio dalla Muratoria Azzurra (la cui finalità è la trasformazione interiore individuale), all’A.P.R.M.M., offre, al Maestro Libero Muratore, la possibilità di realizzare l’opera trans-personale e il "Sè", vibrante e splendente nel glorioso ed eterno lavoro di Ammon-Ra, sorgente di vita, Padre di tutte le cose.
L'Antico e Primitivo Rito di Memphis e Misraïm si rivolge solo a quegli iniziati che, seguendo pazientemente la pratica dei gradi rituali, intendono mettersi in perfetta risonanza con i piani superiori di esistenza e con la transpersonalità dell’essere. La funzione del Nostro Venerabile Rito, infatti, è quella di costituire un filo invisibile, ma realmente presente, che leghi il basso con l’alto.

Non abbiamo la certezza di riuscire, in poche pagine a descrivere esaustivamente la struttura attuale dell’A.P.R.M.M.  e ad esporre la sua complessa storia attraverso tutti gli eventi che, nel loro insieme, costituiscono la sua memoria e le sue radici ma siamo comunque convinti che le informazioni messe a disposizione in questo sito siano sufficienti per avviare, da parte dei Fratelli Maestri e degli altri lettori interessati, la propria ricerca. Questa può sembrare difficile e la sua meta irraggiungibile ma, ai Fratelli Maestri e ai fedeli lettori, diciamo che, anche se l’inizio dell’opera è indiscutibilmente difficile e arduo, durante il percorso si possono sempre verificare inaspettate scoperte.

A tutti i lettori delle pagine del Nostro sito web auguriamo un buon viaggio con le parole riprese dall’introduzione degli Statuti e Regolamenti Generali dell'Antico e Primitivo Rito di Memphis e Misraïm:


UOMO !
TU HAI DUE ORECCHI PER UDIRE LO STESSO SUONO,
DUE OCCHI  PER PERCEPIRE LO STESSO OGGETTO,
DUE MANI PER ESEGUIRE LO STESSO ATTO.
EGUALMENTE LA SCIENZA MURATORIA,
LA SCIENZA PER ECCELLENZA,
E' ESOTERICA ED EXOTERICA.
L'ESOTERISMO COSTITUISCE IL PENSIERO,
L'EXOTERISMO L'ATTO.
L'EXOTERISMO SI  APPRENDE, SI  INSEGNA SI  DA`;
L'ESOTERISMO NON SI APPRENDE,
NON SI INSEGNA, NON SI DA`,
ESSO VIENE DALL'ALTO.


Che dire di più a coloro che si avvicinano al Nostro Venerabile Rito e, più in generale, alla Scienza
Muratoria ? Non ci rimane che augurare loro che la Luce della Saggezza e della Conoscenza divenga sostanza della loro sostanza e che la Corona di Osiride si posi sul loro capo.


Il Sovrano Gran Maestro
Gran Commendatore
Gran Hyerophante Generale
Giancarlo Seri 33:.90:.97:.


Back Home

 


Copyright © 2007 © - Rito Antico e Primitivo di Memphis e Misraïm - Tutti i diritti riservati
Tutte le aree di questo sito sono di pubblico dominio, incluse le pagine pubblicate ad uso dei Liberi Muratori.
Nessuna parte dello stesso può essere riprodotta, archiviata o trasmessa, in qualsiasi forma, senza il preventivo permesso scritto dell' A:.P:.R:.M:.M:.